Sindacato CLAS: doveroso un servizio di assistenza psicologica per operatori sanitari

Chi lotta ogni giorno per tutelare la nostra salute negli ospedali, a ritmi incalzanti, con turni massacranti, può avere un momento di fragilità. Sono persone sottoposte ad un sovraccarico emozionale continuo e notevole in condizioni fisiche estreme. Secondo gli esperti la condizione psico-fisica del personale sanitario va oltre la sindrome da burnout. La sindrome del burnout è associata alle professioni sanitarie e socio-assistenziali. Questi lavoratori svolgono attività a forte rischio di stress, in quanto caratterizzate dall’esposizione ad un’ampia gamma di situazioni e condizioni delicate. I fattori che possono provocare stress vanno da un carico di lavoro eccessivo, a orari di lavoro irregolari, dalla stanchezza fisica, a un grande impegno emotivo legato al contatto con pazienti malati.

Si presume però, che lo stato di emergenza determinato dalla pandemia di COVID-19, quel senso di impotenza dato dalla perdita di centinaia di pazienti e l’affaticamento fisico faccia ipotizzare lo sviluppo di un disturbo post traumatico da stress, che può intervenire anche a distanza di mesi dall’evento traumatico.

“Il nostro appello è quello di attivare immediatamente percorsi di supporto psicologico per il personale sanitario e non, all’interno degli ospedali, non solo su base volontaria. Sottovalutare le conseguenze emotive che questa pandemia sta determinando su medici ospedalieri, infermieri, medici di base e personale interno ai nosocomi sarebbe un grave errore” dichiara il Presidente di Sindacato CLAS Davide Favero.

“Non corriamo il rischio di trasformare i nostri Eroi, in vittime essi stessi del trauma che stiamo vivendo, dall’inaccettabile perdita della vita che purtroppo già sta avvenendo, all’inaccettabile perdita dell’equilibrio psico-fisico ed emotivo della persona, del professionista. Sono prima di tutto Persone, genitori, lavoratori, e la tutela deve essere a 360°, senza trascurare quindi la salute emotiva e psicologica”

Queste le denunce raccolte dal Sindacato CLAS in queste settimane di pandemia. “Abbiamo registrato un aumento esponenziale di contatti da parte dei lavoratori sospesi dal lavoro e preoccupati per la propria continuità retributiva e lavorativa, inoltre riscontriamo che circa l’85% di chi continua a lavorare, perché occupato in servizi essenziali(dal portantinaggio alle pulizie, dalla vigilanza alle mense, dalla raccolta rifiuti alle lavanderie etc), dichiara di avere paura del contagio, di non sentirsi sicuri sul posto di lavoro, sia per la carenza di D.P.I., sia per il timore di contrarre involontariamente il virus e contagiare a sua volta i propri familiari anziani, bambini” Commenta Simona Rossi Querin Segretario Nazionale del Sindacato CLAS “Cerchiamo di essere presenti e prudenti, rispondendo alle richieste degli associati, ma anche dei loro familiari ancor più di prima, intervenendo al massimo delle nostre possibilità lavorative ed umane, cercando di rassicurare ed incoraggiare i lavoratori, perché quello che spesso serve loro è una parola di conforto, un ascolto, una rassicurazione, che possa far superare il momento di panico. E’ per questo che cercheremo di dare massima diffusione a tutte le iniziative di sostegno psicologico a lavoratori, famiglie, perché si possa utilizzare un valido e professionale strumento di supporto emotivo per superare il momento” Conclude Simona Rossi Querin.

Per avere un supporto psicologico, il Ministero della Salute ha pubblicato l’iniziativa di #psicologionline  ed il servizio di ascolto e sostegno psicologico a distanza offerto dai professionisti della Società psicanalitica italiana.

Clicca sul link per accedere:

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4325

l’Ufficio stampa Sindacato CLAS

immagini ministero

2 pensieri su “Sindacato CLAS: doveroso un servizio di assistenza psicologica per operatori sanitari

  1. La vostra capacità nel guardare oltre, guardare al domani in maniera così sensibile, ma soprattutto professionale, mi ha meravigliato.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...