Sindacato CLAS denuncia: ancora nessun test e tampone al personale “non sanitario”

Dopo gli appelli presentati nelle scorse settimane ad Enti ed Organismi direttamente interessati, Sindacato CLAS invia al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute ed al Ministro del Lavoro una denuncia in merito alla mancata applicazione dei tamponi e test sierologici su tutto il personale non medico interno alle strutture ospedaliere e RSA.

Dichiara il Presidente di Sindacato CLAS Davide Favero “Effettuare i test al personale sanitario è un importante passo avanti, ma non può bastare e questo lo denunciamo da settimane. Ci sono migliaia di lavoratori, dalle pulizie ai portantini, dal servizio mensa alla vigilanza, dalla raccolta rifiuti alla manutenzione, che svolgono quotidianamente il loro servizio all’interno degli ospedali anche a contatto ravvicinato con i degenti e con il personale sanitario che vanno tutelati. Non possono essere invisibili, non possiamo non prevedere uno screening anche per loro. Continueremo a lottare perchè il diritto alla salute sia un diritto riconosciuto a tutti i lavoratori, per questo abbiamo richiesto un intervento da parte del Presidente Conte e dei Ministri Catalfo e Speranza”

L’ufficio stampa Nazionale Sindacato CLAS

Leggi l’allegato

Richiesta di incontro 07-05-2020

mascherina

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...